Privacy Policy
Orientamento Universitario Studenti fuori sede Viaggiare

Università di Trento – Facoltà di Economia – Laurea Specialistica – Giulio Paternò

 

Laurea specialista, Facoltà Economia, Corso Management, Università di Trento

Sono un ex studente dell’università di Palermo (facoltà di economia) e dopo aver conseguito la laurea triennale, ho deciso di proseguire gli studi presso l’università di Trento. Ho appena terminato il primo anno e posso affermare che purtroppo vi sono delle differenze considerevoli tra le due università, ad esempio per quanto riguarda la disponibilità di certi professori o degli uffici amministrativi. I professori arrivano puntuali alle lezioni e agli esami, cose del tutto normali che a Palermo invece spesso non accadono.

Perché hai scelto questa facoltà?
Ho analizzato le varie classifiche nazionali ed è la prima in Italia come università pubblica. Inoltre da tali classifiche risultava anche un elevato tasso di occupazione post laurea.

Qual’è stato il criterio che hai utilizzato nella scelta?
Ho analizzato le statistiche raccolte tramite i vari siti su internet.

Organizzazione lezioni
Gli orari delle lezioni sono pubblicate circa 2 settimane prima dell’inizio delle stesse, e non è mai capitato che vi fossero lezioni sovrapposte ( a meno che non si scegliesse di seguire corsi “a scelta “). Ci sono aule molto piccole e aule abbastanza capienti, ma in ogni caso ci sono un maggior numero di posti a sedere rispetto agli studenti, anche nei corsi più seguiti.

Modalità lezioni
Le lezioni sono frontali e mediante l’utilizzo delle slide che rendono la lezione più interattiva. Nella maggior parte delle lezioni non vi è obbligo di frequenza, però per chi dovesse sostenere gli esami da “frequentante” allora è necessario seguire, in quanto in alcuni casi i professori tendono a valutare anche la partecipazione, dividendo in tal modo il voto finale ad esempio in (20% partecipazione; 20% lavoro di gruppo; 60% esame finale). I professori danno anche la possibilità di sostenere l’esame da “non frequentante”, però in tal caso essi tendono a privilegiare i “frequentanti” nella votazione finale. Inoltre come accennato prima durante i corsi si richiede spesso di realizzare progetti individuali o di gruppo, che saranno valutati dopo l’esame finale.

Condizioni aule e delle strutture della facoltà
La struttura non è particolarmente bella, ma in compenso è molto funzionale, pulita ed è situata al centro della città. Le aule sono dotate di ogni funzionalità, e seguire risulta abbastanza agevole. Il mio giudizio quindi è positivo “BUONO”.

Presenza centro stampa
Il centro stampa si trova all’interno dell’università, e sono previste alcune fotocopiatrici all’interno dell’università stessa, dando la possibilità di adoperarle agli studenti stessi a prezzi bassi.

Organizzazione esami
Il calendario degli esami è pubblicato circa 1-2 mesi prima dell’inizio della sessione esami, ma certe volte però è capitata una sovrapposizione di esami. “BUONO”.

Modalità esami
La maggior parte degli esami sono scritti( con progetti durante il corso). Pochissimi esami sono invece orali.

Reperibilità Professori
I professori risultano reperibili facilmente, hanno un orario di ricevimento previsto che rispettano(1 volta a settimana, o per piccoli chiarimenti subito dopo la lezione). Per il caricamento dei materiali si utilizza una server interno che permette al professore di condividere i contenuti del corso con gli studenti. L’età media dei professori è variabile, ci sono professori molto giovani e altri più anziani, ma rispetto all’università di Palermo senza dubbio vi è un’età media più bassa.

Servizio Biblioteca
Ci sono diverse sale in cui studiare, ma spesso queste risultano piene a causa della massiva influenza. A mio parere sarebbe necessario incrementare le struttura per consentire agli studenti una maggior efficienza. Tuttavia le aule studio sono ottimamente attrezzate ed idonee allo studio. “DISCRETO”.

Sito internet università e sito facoltà
Il sito della facoltà è di facile utilizzo, e da la possibilità di accedere alle dovute informazioni.”BUONO”.

Portale studenti
Esiste un portale chiamato “ESSE 3” che è necessario al fine non solo di registrarsi agli esami e procedere alle pratiche amministrative, ma è funzionale anche al verificare i voti degli esami sostenuti e per l’accettazione /rifiuto degli stessi. Tale server risulta di facile utilizzo non presenta particolari problemi.

Presenza mezzi di trasporto che portano all’Università
I servizi pubblici sono abbastanza puntuali, anche se è preferibile utilizzare mezzi propri per muoversi in città, soprattutto biciclette, in quanto non risulta necessario il possesso di un automobile per spostarsi, date le piccoli dimensioni della città.

Convegni e career day
Spesso l’università organizza convegni molto interessanti in cui partecipano imprese di medie-grandi dimensioni. Inoltre a Trento nel mese di giugno ci è il festival dell’economia che attira tanta gente di rilevanza internazionale.

Se questo articolo ti sta sembrando utile dimostracelo con un semplice click, che ti costa?

Servizio Borsa di studio
Uno dei pochi difetti di questa università sono le complesse procedure da dover effettuare per ottenere le borse di studio o per la definizione della “fascia di reddito” che assegna il pagamento delle dovute tasse. Eccetto le borse di studio erasmus che sono molto numerose.“SUFFICIENTE”.

Servizio Mensa
I costi del servizio mensa sono differenti a seconda del pasto che desideri ottenere. Il prezzo più caro per un pranzo completo( acqua, primo, secondo, contorno, pane) è di 4,5€. A mio parere il servizio non è di ottima qualità ed è troppo caro. “INSUFFICIENTE”.

Tasse universitarie
Le tasse universitarie sono parecchio care, e arrivano fino a 2800 € per la fascia di reddito più elevata.

Ambiente universitario
Spesso purtroppo tra i colleghi c’è una forte rivalità, in quanto ognuno tende a primeggiare rispetto agli altri, di conseguenza non vi è la tendenza ad aiutare agli altri, ma ovviamente non è sempre così.

Erasmus
L’erasmus è un’esperienza che provano in molti nella mia università, dato che l’università concede molte borse di studio. Il prossimo anno mi recherò ad esempio a Praga per dieci mesi, e come me un altro centinaio di persone della mia stessa facoltà è risultata vincitrice. Le materie vengono convalidate direttamente da un unico professore, e non ho avuto difficoltà a riguardo. Le mete a disposizione sono parecchie e molte interessanti. Esse riguardano quasi “ se non tutti” i paesi dell’unione europea, ma anche paesi al di fuori della stessa attraverso altri progetti.

Se sei interessato a fare l’Erasmus potrebbe interessarti questo articolo.

Tirocinio
Ci sono diverse imprese partner importanti, ma a riguardo non ho molte informazioni ancora.

Stage
L’università da la possibilità di effettuare stage in diverse aziende, a piacimento degli studenti.

Ci sono molti fuori corso nel tuo corso di laurea?
In media gli studenti finiscono gli studi in 2 anni e mezzo.

Pregi che ti senti di specificare per chi leggerà questa tua valutazione
Ottima università, che permette di studiare in maniera efficiente, dando la possibilità di acquisire sia conoscenze teoriche, ma anche più pratiche con progetti in aula. Inoltre i corsi danno la possibilità di far interagire gli studenti, dando a quest’ultimi la possibilità di mettersi sempre in gioco.

Difetti che ti senti di specificare per chi leggerà questa tua valutazione
Un difetto è sicuramente il sistema di tassazione, molto complesso e che richiede la presenza di molti documenti. Inoltre un’ulteriore difetto è la città, la quale non è adatta sicuramente a chi cerca un posto in cui “divertirsi”, dato che purtroppo la città in sè non offre niente per i ragazzi, eccetto casi davvero particolari se non unici(esempio: la notte bianca). Per divertirsi e cercare qualcosa di più movimentato è necessario quindi spostarsi nei vari paesini. Non esistono discoteche( ne esistevano 2, ma per il troppo “rumore” sono state chiuse), esistono pochissimi pub( o meglio bar) in cui andare la sera, ma questi tendono a chiudere particolarmente presto e spesso non danno la possibilità di sedersi al loro interno(ad esempio” l’accademia” che è il più frequentato, se così si può dire), e ciò in inverno non è molto piacevole.

Ti sei pentito di aver scelto questo corso di laurea? O comunque sei dell’idea che questo è il corso che fa per te ma a non andare bene è l’Università?
Non sono affatto pentito della scelta di questo corso di laurea, in quanto lo reputo molto completo e funzionale a ciò che sarà il mio futuro. Di conseguenza lo consiglio particolarmente.

Successivamente alla triennale che vuoi fare? Specialistica o subito un master?
Se hai fatto una laurea magistrale di 5 anni? quale sarà il tuo passo successivo?
Mi sono laureato alla triennale, e appena finirò gli studi.. beh.. cercherò qualcosa dal punto di vista lavorativo…sperando di trovarla!!

Hai mai preso in considerazione l’idea di andare a studiare fuori dall’italia?
No, non ci ho mai pensato.

Dai qualche suggerimento libero a chi vorrebbe intraprendere il tuo stesso percorso e a chi si appresta ad iscriversi all’università.
Consiglio vivamente di prendere in considerazione l’università di Trento, perché anche se con alcuni difetti, legati soprattutto alla città(secondo me), reputo l’università stessa un ottimo punto di partenza dalla quale partire per apprendere nuove conoscenze e confrontarsi con gente competitiva.


Leave a Comment