Sii Turista della tua città - Palermo

“Sii turista della tua città-Palermo” organizza una nuova passeggiata culturale

sii turista della tua città sulle tracce del gattopardo

Vi avevamo già parlato di “Sii Turista della Tua Città-Palermo” un nuovo movimento artistico-culturale nato a Palermo da qualche mese. Si tratta di un’associazione messa in piedi da ragazzi palermitani e non con l’intento di rivalorizzare il territorio siciliano attraverso la conoscenza e l’amore per la propria terra.

Ne abbiamo parlato in questo articolo in cui spieghiamo “Cosa è Sii turista della Tua Città-Palermo”.logo sii turista palermo

 

In questi ultimi tempi i ragazzi volontari hanno organizzato tante belle attività tra cui la pulizia della spiaggia nel lungomare di Romagnolo. Per il giorno di Santa Lucia hanno persino regalato arancine fatte in casa ai turisti che passavano dal Teatro Massimo.

Insomma questa bella iniziativa si sta facendo sentire tra i giovani tanto che l’affluenza alle varie attività è sempre maggiore.

Per quanto riguarda la conoscenza e la cultura, il gruppo “Sii Turista della Tua Città-Palermo” dopo il successo della passeggiata culturale “Sulle tracce del Gattopardo”, ne hanno organizzato la seconda parte.

Per partecipare o informarti clicca qui .

L’evento sarà realizzato in collaborazione con “Sicilia Letteraria” e anche questa volta sarà Michele Anselmi con la sua voce e il suo carisma a farvi immergere nel mondo immaginato da Tomasi di Lampedusa.

La passeggiata “Sulle tracce del Gattopardo- II parte” mira a ripercorrere i luoghi descritti nell’opera, non esente da momenti di riflessione sul contesto storico-politico, che renderà voi stessi protagonisti della trama.
Il tutto è in linea con gli intenti dell’associazione, che si propone tra i tanti obiettivi quello di valorizzare la cultura che una città unica come Palermo può offrire.

Per ulteriori informazioni contattare privatamente la pagina di “Sii Turista della Tua Città – Palermo”.

Se questo articolo ti è piaciuto, dimostracelo con un semplice click, che ti costa?

Grazie 🙂


Leave a Comment